I nostri prodotti

Smilebridge: il segreto per ottimizzare la comunicazione in protesi

Un articolo pubblicato su British Dental Journal definisce la sinergia tra odontoiatra e odontotecnico determinante nella realizzazione di protesi con una buona precisione, funzione ed estetica.

Certamente, infatti, la comunicazione tra studio odontoiatrico e laboratorio è una delle chiavi del successo in protesi e l’efficacia dei metodi di comunicazione può essere determinante per il successo delle terapie protesiche.

Il mondo della protesi è cambiato in maniera sostanziale negli ultimi 15 anni sia in studio che in laboratorio, oggi le tecniche le attrezzature ed i materiali usati sono del tutto diversi ma l’odontoiatra e l’odontotecnico comunicano con strumenti che appartengono al passato.

La maggior parte degli scambi di informazioni avvengono, infatti, con prescrizioni scritte, bigliettini che viaggiano insieme con i lavori e telefonate; fino ad ora non esisteva uno strumento dedicato alla comunicazione professionale in protesi.

Finalmente, dal lavoro di un team di esperti odontoiatri e odontotecnici è nato SmileBridge, niente più continue telefonate, bigliettini che si perdono e foto che non si trovano ma una piattaforma cloud che risolve una volta per tutte le difficoltà di comunicazione tra dentista e laboratorio odontotecnico.

Questa nuova applicazione, disponibile per Windows e Mac ma presto anche su tutte le piattaforme mobili, racchiude al suo interno, per ogni paziente, una prescrizione elettronica, un preciso metodo di presa del colore, una cartella di foto condivise, un calendario degli appuntamenti ed una chat real time in stile Whatsapp dedicata al caso. Ogni dato o informazione cambiata viene aggiornata in tempo reale sia in studio che in laboratorio, creando, in questa maniera, un vero e proprio filo diretto che eviterà ogni incomprensione e risparmierà sia al clinico che all’odontotecnico tempo e risorse.

Uno strumento nuovo e sorprendente per ottimizzare il flusso di lavoro e annullare i fraintendimenti e lo stress. Scopri di più su dentista2.smilebridge.net

10/10/2017